Sei in: 

Taraddi cu lu scileppu (Taralli glassati)

01/03/2011
Il periodo Pasquale va dal 25 marzo al 25 aprile. Questa festività per i Cristiani ricorda la passione e la resurrezione di Cristo. Con l’ultima Cena, Gesù spezza il pane e lo divide con gli Apostoli, offrendo così il suo corpo in sacrificio per tutta l’umanità. Questo episodio conferisce al cibo un valore particolare, rispetto alle altre festività. Ecco che allora si donano uova, sia vere che di cioccolato, come simbolo di rinascita e di prosperosa fecondità: infatti, il periodo coincide con l’inizio della primavera. Altri simbolismi che ritroviamo nei dolci Pasquali, sono gli agnelli di marzapane, le colombe fino a tutte quelle ricette regionali. Tra le ricette tradizionali salentine di dolci tipici del periodo primaverile e Pasquale, che ‘condiscono’ le giornate col loro profumo, immancabili sulle tavole locali sono li scarceddi (vedi ALCEO Salentino, marzo 2004, pag. 34) e li taraddi cu lu scileppu.





INGREDIENTI
farina   kg. 1
zucchero   gr 200
olio   gr 200
uova   n. 4
latte tiepido   q.b.
una bustina di lievito per dolci

PREPARAZIONE
impastare la farina insieme a tutti gli ingredienti aggiungendo il lievito, già sciolto nel latte tiepido, per ultimo. Fare i taralli e disporli in una teglia ricoperta da carta da forno, infornare a 150°C per circa 30 minuti. Preparare lu Scileppu con lo zucchero sciroppato e bianchi d’uovo montati a neve, amalgamare bene e versare il composto sui taralli già cotti e fare asciugare per un’ora circa.

ABBINAMENTO CONSIGLIATO:
MADRIGALE Primitivo di Manduria DOC Dolce Naturale
Vitigno: Primitivo 100% - Età dei vigneti: 80 anni. Caratteristiche del suolo: calcareo tufaceo - medio impasto. Sistemi di allevamento: ad alberello. Epoca di vendemmia: 3a decade di settembre. Resa media di uva per ettaro: 20-30 ql. Vinificazione: in rosso con termocondizionamento del processo fermentativo. Affinamento del vino: in bottiglia. Gradazione alcolica: 15 % Vol. Acidità totale: 7 g/l, Caratteristiche organolettiche: colore: rosso intenso, con evidenti riflessi porpora sull’unghia; profumo: intenso , deciso, ricco di note di frutti rossi maturi come l’amarena. Arricchito elegantemente da sentori di frutta secca, datteri e fichi secchi. sapore: dolce, caldo e avvolgente Temperatura di servizio: 10-14°C.